Vigoleno e le sue mura

Il complesso fortificato del borgo di Vigoleno è composto da un insieme di edifici monumentali racchiusi da una cinta muraria che nel tempo ha subito inevitabili trasformazioni e adeguamento alla strutture architettoniche pur mantenendo intatta la tua struttura originaria.

La cinta muraria che protegge il castello e il borgo è impotente e si presenta con una tratto di muraglia medievale merlata mentre quella esterna è di epoca rinascimentale.

E’ interamente percorribile un percorso lungo la base delle mura dove, nonostante i tanti atti vandalici di visitatori poco educati, sopravvive un giardino botanico.

I merli ghibellini, con la loro caratteristica forma a a coda di rondine, accompagnano subito la visita indietro nel tempo, quando dai bordi dei merli contro i nemici si aprivano le caditoie, le botole che consentivano di versare sui nemici acqua bollente o pietre.

Diametralmente opposta alla zona di ingresso nella parte alta del borgo, le mura si affacciano alla zona di Castel Sottano dove resta una perduta porta d’accesso alle mura, crolli in parte dovuti all’erosione e frane del terreno boschivo.