ORTAGGI BIOLOGICI 2022

ORTAGGI BIOLOGICI 2022

Mentre i terreni sono ancora a riposo nel freddo e gelo di gennaio, la preparazione dell’orto 2022 prende forma su carta con la programmazione delle semine biologiche e la suddivisione delle zone destinate ai vari ortaggi.

Quest’anno le varietà coltivate sono 47, disponibili per il raccolto a scalare da maggio ad ottobre per la vendita diretta in campo, nelle cassette per consegna a domicilio e per la preparazione di conserve e sott’olio nel laboratorio aziendale.

Tra le varietà che coltivo alcune sono le più classiche, altre provengono da sementi rare e antiche, che si trovano raramente nei banchi dei mercati e certamente non nel reparto frutta e verdura della grande distribuzione. Come le CAROTE DI VARIETA’ ANTICA diverse nel sapore e nel gusto, che spazia dal classico arancione, al giallo, al bianco e al viola.

Quattro le varietà di ZUCCHINO: il TONDO SCURO DI PIACENZA dalla forma tondeggiante di colore verde scuro intenso, tipico del territorio piacentino; l’ORTOLANA DI FAENZA varietà a portamento ad alberello, che produce frutti cilindric di colore verde chiaro e infiorescenza voluminosa, ottima per le preparazioni culinarie; VERDE NANO DI MILANO dai frutti cilindrici lunghi e di colore verde scuro; GENOVESE varietà a ciclo precoce con buccia di colore verde chiaro che mantiene a lungo in fiore.

Diverse le varietà di POMODORO anche di varietà antica, che utilizzo per la vendita diretta e per la preparazione della PASSATA DI POMODORO BIOLOGICA. Tra queste il POMODORO MARMANDE, classico pomodoro da mercato adatto anche alla preparazione di concentrato di pomodoro; il ROMA che produce molti frutti di dimensioni medio piccole, ideali per la preparazione della passata cosi come il RIO GRANDE e il SAN MARZANO. Il COSTOLUTO RICCIO DI PARMA è invece una varietà del territorio che ben si presta per il consumo in insalata ma anche per la preparazione di salsa di pomodoro.

Presenti anche la varietà antica TONDINO MAREMMANO dai frutti di piccole dimensioni, pieni, consistenti e molto aromatici, il tardivo SANIT PIERRE e i saporitissimi PETITE COEUR DE BOEUF e BEEFSTEAK.

Le ZUCCHE sono l’ultimo raccolto annuale dell’orto e tra le verità che coltivo ci sono la MARINA DI CHIIOGGIA, la VIOLINA, la BUTTERNUT, la MOSUQEE DI PROVANCE e la locale BERRETTA PIACENTINA

Le INSALATE vengono coltivate, a scalare, con verità da gustare a primavera e in autunno. Tra queste ultime il RADICCHIO CICORIA PALLA ROSSA e il RADICCHIO CICORIA ROSSA DI TREVISO; ad inizio stagione sono invece disponibili CICIORIA A GRUMOLO VERDE, CICORIA ZUCCHERINA DI TRIESTE, VALERIANA SONGINO, RUCOLA, LATTUGA e SPINACIO. Da gustare in insalate di stagione non mancano RAVANELLI e CETRIOLI.

Per la preparazione della giardiniera e dei sott’olio, ma anche per la vendita diretta di prodotto fresco, coltivo FAGIOLINO VERDE e GIALLO, CAROTE, CAVOLFIORE, PEPERONI GIALLI E ROSSI, BIETOLE DA ORTO E DA COSTE, FAGIOLO BORLOTTO, CIPOLLE, CAVOLO CAPPUCCIO BIANCO e CAVOLO NERO DI TOSCANA.

In produzione anche diverse aromatiche come il BASILICO, SALVIA, ROSMARINO e MENTA PIPERITA.