Miele alleato per combattere il colesterolo alto

Ultimo raccolto della stagione apistica, prima di togliere i melari e lasciare che le api possano fare una propria scorta di miele all'interno dell'arnia per l'inverno.

Si tratta di un Miele Millefiori certificato Biologico che spicca per Girasole oltre a fiori di campo e officinali. 

Il sapore è quello tipico leggermente erbaceo, per un miele ricco di polline e a cui vengono riconosciute proprietà speciali di contenimento dei livelli di colesterolo troppo alti nel corpo.

Tra le tante ricerche sull’argomento anche quella di condotta da Nicki Engeseth, responsabile del dipartimento Food Science and Human Nutrition (FSHN) dell’Università dell’Illinois e presentata ad un congresso annuale dell'American Chemical Society Whashington DC ( www.acs.org ).  Il Professor Engeseth ha evidenziato come il miele abbia tanti antiossidanti quanti ne hanno le verdure a foglia verde, ad esempio gli spinaci, frutta come mele, arance fragole. 

Lo studio, condotto nell’arco di cinque settimane sul sangue di 25 uomini di età compresa fra i 18 e i 68 anni, e' il primo a dimostrare l'efficacia del miele per prevenire le malattie vascolari e cardiache. L’esperimento basato nel fare assumere alle persone in esame quattro cucchiai da cucina al giorno di acqua e miele ha prodotto il risultato di aumentare sensibilmente il livello di antiossidanti nel loro sangue. Ciò significa, secondo quanto riportato nell’analisi finale del report, che alle già ben note qualità energetiche, il miele è anche una validissima arma per prevenire e combattere le malattie cardiache.

Profumatissimo e rinfrescante, il miele di girasole è un ottimo alleato anche per proteggere la pelle sensibile oltre ad avere proprietà riequilibranti, energetiche e disintossicanti.