Confetture di Pere di varietà antiche

Nell'antica Grecia la pera era consacrata alle dee Era e Atena e da millenarie tradizioni delle campagne, se alla nascita di un bambino di piantava un melo, quando nasceva una bambina si metteva a dimora un pero. L'Italia vanta un patrimonio storico nella varietà di piante di pero coltivate che non ha eguali. Nel 1300 Piero de Crescenzi, scrittore e agronomo italiano, celebrava le tante diversità di pere presenti nella nostra Penisola mentre i pomari più lustri in pieno Rinascimento si trovavano alla reggia di Versailles. Oggi quello che si trova nella grande distribuzione appartiene ad una filiera di pere che ha perso l'identità e anche l'importanza culturale di questo frutto, di cui la grande varietà è sempre stata legata ai territori, alle sue festività, alla sua cucina, parte integrante di intere comunità. 

A Vigoleno sono diverse le varietà di peri antichi che coltivo in agricoltura biologica certificata e che, grazie alle mie confetture e ai miei succhi, è possibile riscoprire il loro sapore autentico.

Bella di Giugno vecchia varietà di albero vigoroso con frutti che maturano precoci, dalla metà di giugno. Il frutto è medio piccolo dolce e aromatico, di moderata acidità ma che a piena maturità presenta una polpa scura con un sapore prevalentemente dolce, caramellato.

Santa Maria caratteristica buccia giallo rossa e dalla polpa dolce e aromatica. La Santa Maria è una pianta dotata di elevata rusticità, piuttosto vigorosa e di rapida ed abbondante fruttificazione. La maturazione avviene a fine luglio.

Moscatella la parte di una larga famiglia che comprende molte varietà e la caratteristica che le accomuna è la piccola pezzatura, una maturazione precoce a fine luglio e un sapore e profumo caratteristico di uva moscata. Di origine molto antica risalirebbere all'epoca romana descritta da Plinio il Vecchio come Pyrus superba.

Butirra Morettini pianta poco vigorosa ma molto produttiva con frutti di media dimensione e polpa soda fruttata, moderatamente aromatica. Matura ad ottobre con raccolta a scalare che si protrae a lungo Ottima pera per il consumo fresco e per trasformato.

Anguria pianta dallo sviluppo modesto con una fioritura tardiva e frutti che presentano una polpa rossa striata che richiama il colore del cocomero. La pera è piccola di forma ovoidale con buccia verde, rosata nella parte esposta al sole. E' molto profumata con un sentore di moscato e si presta alla trasformazione per confetture. I raccolti partono dalla fine luglio.

Kaiser varietà scoperta nel 1793 nell'Alta Savoia presenta un albero di statura con una lenta messa in produzione. I frutti sono di pezzatura medio grandi con buccia ruvida di colore prima verde e poi giallo rugginoso a piena maturazione. Con una polpa è zuccherina, succosa e profumata si
presta per il consumo fresco e per la trasformazione in confetture. Matura tra la seconda e terza decade di settembre e si mantiene al freddo fino a gennaio.

Mirandino Rosso varietà molto antica censita intorno al 1700 nel basso mantovano nelle tenute di caccia dei Marchesi Guerrini Gonzaga. Pianta di media vigoria con una buona e costante produttività. Il frutto è piccolo con una polpa soda mediamente succosa dal sapore zuccherino e molto aromatico. Matura a fine giugno.

Nobile Lauro varietà molto presente nel territorio già all'epoca del ducato di Maria Luigia d'Austria. Frutto piccolo di forma oblunga con buccia a maturazione di colore giallo verdino con sfumature rosate. La polpa è bianca e soda ed è ottima da cuocere grazie al suo profumo e sapore intenso. Matura a scalare da ottobre e si mantiene in fruttaio fino a fine gennaio.


Le confetture e i succhi sono in vendita nello SHOP ONLINE