Confetture di Pesche di varietà antiche

Forse non tutti sanno che le pesche sono originarie del Tibet e arrivarono probabilmente in Italia nel I secolo d.C. come testimoniano gli affreschi pompeiani di quel periodo. La loro coltivazione si sviluppò a partire dal Medioevo come appare dai tanti statuti comunali dell'epoca, dove vengono segnalate come frutti da mettere a dimora e su cui pagare i dazi. Fino alla metà del 1500 rimasero un frutto elitario per poi trovare una coltivazione più estensiva.

Nel territorio di Vigoleno, cosi come in tutto l'Appennino Parmense e Piacentino il tipo di terreno in parte argilloso non favorisce una crescita ottimale e le varietà antiche presente costituiscono un vero patrimonio di biodiversità in quanto sostituite da piante ibride, più commerciali e produttive. 

Ma il sapore e il profumo delle specie antiche che coltivo in agricoltura biologica certificata sono inconfondibili e danno gusto e una genuinità anche alle confetture e ai succhi.
Ecco nel dettaglio le varietà antiche che coltivo:

Pesco Precoce Locale

Pesco Selvas

Pesco Giusep

Pesca Tabacchiera

Pesca Bianca Michelini

Pesca Maria Bianca

Pesco Precoce Iotti

Pesco Cardinal

Pesca Tardiva

Pesca di Vigna